SITI SICURI E NON: FACCIAMO CHIAREZZA

SITI SICURI E NON: FACCIAMO CHIAREZZA

http https

Quando navighiamo in Rete, poniamo attenzione al dominio web:potrà iniziare con "http" o "https". Se inizia con "https" si tratta di un sito sicuro, ovvero  la comunicazione tra il nostro browser ed il sito è crittografata ("in codice").

Se inizia con "http", invece, la comunicazione avviene in modalità testuale "in chiaro" e, quindi, chiunque potrebbe leggere o avere accesso alle informazioni scambiate. Dal 2017, Google vuole che si diffonda sempre più la modalità "sicura" per contrastare malintenzionati e hacker, motivo per cui, da un po' di tempo, tutti i siti che non utilizzano la crittografia sono "etichettati" come "non sicuri", a patto ovviamente di utilizzare il browser Chrome, e la cosa non gioverà certo al posizionamento "in alto" nelle ricerche degli utenti. Per favorire il diffondersi dell' "https" i provider di server offrono gratuitamente questo tipo di protocollo.